Nonna Papera, non ti temo più! Se prima le tue torte erano un dolce e oscuro mistero, ora posso sfidarti, che ne dici di questa pie alle fragole?

Devo però svelare un piccolo retroscena chiedendo consiglio a tutte/i voi.
In origine questa pie doveva contenere anche dei tocchetti di rabarbaro fresco (abbinamento classico), ho dovuto però rinunciare all'ultimo momento perchè il rabarbaro aveva un cattivo odore, acre e molto forte. Perchè?
Considerate che il rabarbaro lo coltivo in giardino e che le mie piante hanno due anni.
Se tra di voi c'è un coltivatore di questa pianta, si faccia avanti, help! Voglio usarlo ma è troppo puzzone. Se avete idea di come possa verificarsi questo fenomeno e come possa fare per evitarlo, attendo i vostri consigli.

Nel frattempo, consolarci con questa ricetta diventa quasi un dovere. Accompagnate la strawberry pie con tè verde, sia caldo che freddo.


Come mai è impossibile dire di no ad un frutto rosso?
Sarà per il colore che ispira voluttà. Sarà perchè i frutti rossi sono tutti deliziosamente succulenti.
Non so, so solo che se incontrassi qualcuno che mi dicesse di non amare le fragole e le altre "berries", dubiterei della sua sanità mentale.
Se riuscite a resistere senza mangiarle, usate le fragole in questa ricetta. Le ho usate sul plumcake alla banana, frutto con cui fanno splendidamente il paio.
Il risultato è un dolce delizioso e di facile preparazione, profumato e goloso quanto basta per affermare che prenderne una fetta è un peccato, dovrebbe essere mangiato a tranci, accompagnato da un buon tè verde sia caldo che freddo.
Continua a leggere...