Che bontà le madeleine! Sono deliziose, ma vi avverto, sfortunatamente finiscono in un batter d'occhio perchè una tira l'altra. 
Non è facile preparare queste piccole delizie ormai consegnate al mondo intero dalla pasticceria francese, ma dopo un primo tentativo fallito miseramente, ecco la ricetta giusta trovata quest'estate sfogliando un vecchio libro di ricette di mia nonna.
Oramai siamo così tanto bombardati dalle immagini, che le ricette non sembrano credibili se le leggiamo da un libro senza foto, vero? A me è successo tante volte di decidere la qualità di un ricettario così, dalle foto. Invece mi sbagliavo! Tanti libri ben illustrati mi hanno deluso, e ultimamente ho rivalutato le vecchie edizioni. Solo ricette, niente foto, al massimo qualche disegno, ed è da qui che vi riporto la ricetta delle madeleinettes.

E' una ricetta che mi soddisfa per tre motivi: innanzitutto è riuscita, poi mi ha consentito di poter usare, finalmente, lo stampo in silicone per madeleinettes che ho comprato a Parigi, e infine ho potuto utilizzare un ingrediente che rappresenta la mia nuova fissa. Ovvero, aromatizzare il miele e alcune confetture, coi fiori. 
In giardino posso disporre di lavanda, gelsomino e rose profumatissime che uso per regalare profumo e sfumature di sapore in più al miele. Di recente ho usato questi fiori anche per aromatizzare la marmellata al limone, appena l'assaggerò vi farò sapere com'è andato l'esperimento, ma sono assolutamente fiduciosa!

Ops, ho parlato di madeleine senza nominare Proust! Fa niente! ;-)




Riuscite ad immaginare qualcosa di più sublime di un salame di cioccolato per riciclare quelle uova di Pasqua che non riuscite a consumare? Sembra quasi che il cioccolato delle uova si rigeneri, alla fine ce lo ritroviamo sempre tra i piedi.
Qualche giorno fa me ne era avanzato ancora un bel pezzo, quindi ho deciso: salame di cioccolato!

Oltre ad essere un grande classico, il salame di cioccolato è molto facile e veloce da preparare, quindi cimentatevi anche se siete inesperte o non lo avete mai preparato.
La ricetta originale prevede l'utilizzo di un uovo crudo, ma ho da subito cercato un'alternativa, nonostante le mie gallinelle mi regalino uova fresche ogni mattina.

La ricetta, con qualche piccola modifica, viene dal sito Occhiettineri nella sezione Ricette Italiane, che suggerisce di abbinare al cacao le noci, io ho sostituito lo Strega col Rum che si sposa perfettamente col cioccolato fondente. Le varianti posso essere innumerevoli, tenete le proporzioni che vi propongo e modificate a seconda dei vostri gusti, potete sostituire le noci col pistacchio, oppure aggiungere alla ricetta dell'uvetta rinvenuta nel rum.

Quando servirete questo salame al cioccolato, potete scommettere che non ne avanzerà neanche una fetta!

Continua a leggere...