Strawberry pie




Nonna Papera, non ti temo più! Se prima le tue torte erano un dolce e oscuro mistero, ora posso sfidarti, che ne dici di questa pie alle fragole?

Devo però svelare un piccolo retroscena chiedendo consiglio a tutte/i voi.
In origine questa pie doveva contenere anche dei tocchetti di rabarbaro fresco (abbinamento classico), ho dovuto però rinunciare all'ultimo momento perchè il rabarbaro aveva un cattivo odore, acre e molto forte. Perchè?
Considerate che il rabarbaro lo coltivo in giardino e che le mie piante hanno due anni.
Se tra di voi c'è un coltivatore di questa pianta, si faccia avanti, help! Voglio usarlo ma è troppo puzzone. Se avete idea di come possa verificarsi questo fenomeno e come possa fare per evitarlo, attendo i vostri consigli.

Nel frattempo, consolarci con questa ricetta diventa quasi un dovere. Accompagnate la strawberry pie con tè verde, sia caldo che freddo.







Per l'impasto:


300 gr di farina
150 gr di burro freddo
80 gr di zucchero
1 uovo intero
2 tuorli
1 limone non trattato
1 pizzico di sale

Procedete disponendo la farina a fontana su una spianatoia. Unite alla farina il burro tagliato a cubetti e amalgamate il tutto con le mani, "pizzicando" il burro e la farina finchè il composto non risulti "sabbioso".
Aggiungete ora lo zucchero, l'uovo, i tuorli e la scorza di limone. Lavorate l'impasto sempre con le mani, finchè non risulterà omogeneo, fatene una palla e lasciatela riposare in frigo per 30 minuti avvolta dalla pellicola trasparente.
Trascorso il tempo necessario, dividete in due l'impasto e stendete la frolla fino a formare due dischi.
Imburrate uno stampo tondo del diametro di 20 cm e foderatelo col primo disco lasciando un bordino esterno di qualche centimetro in eccesso.



Per la farcitura:


300 gr di fragole fresche
2 cucchiai di succo di limone
40 gr di zucchero di canna

Tagliate le fragole in grossi pezzi, mettetele in una ciotola e fatele macerare nel succo di limone e zucchero per almeno 10 minuti. Trascorso il tempo necessario, tenete da parte il succo che si sarà formato sul fondo della ciotola e riempite la frolla con le fragole.


Coprite la pie col secondo disco di frolla, praticate dei tagli al centro dell'impasto che permetteranno al succo di uscire e unite i due strati di frolla premendo i bordi uno contro l'altro. Potete usare i rebbi di una forchetta, io ho degli attrezzi per modellare la pasta di zucchero e ne ho usato uno che ha impresso alla frolla un motivo a conchiglia.


Spennellate la superficie della pie col succo di fragola e limone che avete tenuto da parte.


Infornate in forno già caldo a 180 gradi finchè la frolla non risulti dorata e il succo della frutta non sia leggermente fuoriuscito dalle incisioni.
Sfornate, lasciate raffreddare la pie e cospargetela di zucchero a velo prima di servirla. Accompagnatela con una tazza di tè verde.




Mi avete letta fino a qui, grazie mille!
Vi abbraccio, Liz.

JOIN CONVERSATION

4 commenti:

  1. Potrei mangiarla con gli occhi!
    Un abbraccio

    RispondiElimina
    Risposte
    1. No Manu, devi farla, così la provi anche con la bocca! ;-)

      Elimina
  2. E' bellissima!
    A presto,
    Ale
    http://www.golosedelizie.com/2016/06/cheesecake-al-cioccolato.html

    RispondiElimina