Madeleinettes al miele di lavanda e limone


Che bontà le madeleine! Sono deliziose, ma vi avverto, sfortunatamente finiscono in un batter d'occhio perchè una tira l'altra. 
Non è facile preparare queste piccole delizie ormai consegnate al mondo intero dalla pasticceria francese, ma dopo un primo tentativo fallito miseramente, ecco la ricetta giusta trovata quest'estate sfogliando un vecchio libro di ricette di mia nonna.
Oramai siamo così tanto bombardati dalle immagini, che le ricette non sembrano credibili se le leggiamo da un libro senza foto, vero? A me è successo tante volte di decidere la qualità di un ricettario così, dalle foto. Invece mi sbagliavo! Tanti libri ben illustrati mi hanno deluso, e ultimamente ho rivalutato le vecchie edizioni. Solo ricette, niente foto, al massimo qualche disegno, ed è da qui che vi riporto la ricetta delle madeleinettes.

E' una ricetta che mi soddisfa per tre motivi: innanzitutto è riuscita, poi mi ha consentito di poter usare, finalmente, lo stampo in silicone per madeleinettes che ho comprato a Parigi, e infine ho potuto utilizzare un ingrediente che rappresenta la mia nuova fissa. Ovvero, aromatizzare il miele e alcune confetture, coi fiori. 
In giardino posso disporre di lavanda, gelsomino e rose profumatissime che uso per regalare profumo e sfumature di sapore in più al miele. Di recente ho usato questi fiori anche per aromatizzare la marmellata al limone, appena l'assaggerò vi farò sapere com'è andato l'esperimento, ma sono assolutamente fiduciosa!

Ops, ho parlato di madeleine senza nominare Proust! Fa niente! ;-)










Ingredienti per circa 30 madeleinettes:


150 gr di farina
50 gr di zucchero
125 gr di burro
2 cucchiai di miele alla lavanda
2 uova grandi
1 pizzico di sale
1/2 cucchiaino di bicarbonato di sodio
la scorza di un limone biologico

Fate intiepidire il burro in un pentolino, e imburrate e infarinate lo stampo per madeleinettes.
In una terrina mescolate le uova intere e il sale, montando finchè non avranno preso un bel colore molto chiaro.
Incorporate poco alla volta, alle uova ben montate, la farina setacciata, il burro fuso tiepido, il miele, il bicarbonato e la scorza di limone.
Riempite per metà ogni incavo dello stampo e cuocete a 180 gradi per i primi 5 minuti, poi a 200 gradi per 10 minuti.


Sfornate, lasciate intiepidire e cospargete di zucchero a velo.
Queste piccole delizie spariranno nel giro di pochi minuti, preparatevi a sfornarne ancora!




Vi abbraccio tutti, a prestissimo,
Liz.

JOIN CONVERSATION

    Blogger Comment

0 commenti:

Posta un commento