Plumcake al mango



Se mi invitano a pranzo mi sento felicemente investita della responsabilità di occuparmi del dolce, e questo plum cake al mango è stato davvero un regalo graditissimo da tutti i commensali.
Ho tirato un sospiro di sollievo, anche se sapevo di andare sul sicuro! Innanzitutto il mango è un frutto molto originale da usare, e questo già mi stuzzicava assai, poi la sua dolcezza e il suo gusto particolare non possono che essere apprezzati.

Questa ricetta arriva dritta dritta dal libro che attualmente considero la mia bibbia culinaria, ovvero "750 ricette per il muffin perfetto" di Camilla Saulsbury.
Ah, Camilla, se mi stai leggendo sappi che sei il mio nuovo guru!

Questo impasto può tranquillamente essere declinato in forma di muffin, plum cake come nel mio caso, e torta tonda.
Io ho aggiunto l'elemento sexy, ossia le fette di mango sulla superficie, è un tipo di decorazione perfetta per la forma allungata del plum cake e può essere replicato anche usando le mele, le pere, la papaya, il kiwi, un pò tutti i frutti abbastanza grandi da poter essere affettati.
L'aggiunta di zenzero e cardamomo accompagna alla grande il mango e ricorda gli ingredienti tipici dei dolci (ma anche dei piatti salati) indiani.

Provate questo plum cake, è ottimo soprattutto accompagnato da una buona tazza di tè o una tisana allo zenzero e limone.

Continua a leggere...

Ingredienti:





320 gr di farina 00
1 cucchiaio di lievito in polvere
1/2 cucchiaino di bicarbonato di sodio
1/2 cucchiaino di sale
130 gr di zucchero di canna
2 uova
60 gr di burro fuso
1 vasetto da 125 gr di yogurt bianco
scorza grattugiata di 1 limone bio
2 cucchiai di succo di limone
1 mango maturo
1 cucchiaino di zenzero fresco grattugiato
1/2 cucchiaino di semi di cardamomo pestati


In una ciotola grande mescolate la farina, il lievito, il bicarbonato e il sale. In una ciotola di medie dimensioni mescolate lo zucchero, le uova, il burro fuso e leggermente intiepidito, la scorza e il succo di limone, il cardamomo e lo zenzero grattugiato. Aggiungete lo yogurt e lavorate il tutto con le fruste elettriche affinchè il composto si amalgami bene.
Tagliate in due il mango, che dev'essere maturo, frullatene metà e incorporatelo alla miscela con le uova. Tenete da parte l'altra metà del frutto ci servirà in seguito per la decorazione.

Unite il composto umido a quello secco, mescolando delicatamente con un cucchiaio di legno o un leccapentole in silicone, avendo cura di non rimestare troppo, il nostro impasto deve essere appena amalgamato.

Imburrate e infarinate una teglia per plum cake e versate al suo interno l'impasto. Tagliate la metà del mango che è avanzata a fette sottili e dello stesso spessore, come vedete in foto, e sistematele sull'impasto. Spolverizzate le fette di mango con una piccola quantità di zucchero di canna e infornate a 190 gradi per circa 45/50 minuti.



Sfornate e lasciate raffreddare completamente il dolce prima di toglierlo dallo stampo.







Mentre vi scrivo, il plum cake è già bell'e finito, a guardarlo mi viene voglia di rifarlo.
Come avrete letto non è affatto difficile, quindi cimentatevi anche voi, ne vale la pena!
A presto, vi abbraccio tutte,
Liz.


JOIN CONVERSATION

8 commenti:

  1. Lo trovo squisito, non poteva non essere apprezzato ! Un abbraccio !

    RispondiElimina
  2. Superbo come sempre e bellissimo da guardare. Si fa mangiare con gli occhi e me lo mangio allora!!!!
    Nadiab55

    RispondiElimina
  3. Ti dirò che l'idea del mango mi ispira parecchio, da mettere in un dolce :) L'abbinamento con zenzero e cardamomo, poi, lo adoro!

    RispondiElimina
    Risposte
    1. E' un frutto da scoprire, a me piace molto e si accompagna bene con spezie dal gusto vagamente agrumato. E' da tanto che non faccio sul tuo splendido blog... arrivoooooo...

      Elimina
  4. Mango? Che frutto delizioso, ma anche la tua proposta del kiwi mi intriga, anzi, credo proprio che proverò questa versione visto che ne ho una scorta in attesa in cantina. Naturalmente ti farò sapere.
    Buon fine settimana,
    V.

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Siiii, fammi sapere! Anche il kiwi si presta molto! E quando sarà tempo è una ricetta ottima anche per le pesche!

      Elimina