Tartufini alle castagne




E' il momento giusto per godersi un frutto delizioso e nutriente come le castagne! Se riuscite a resistere e a non consumarle tutte facendole scoppiettare sul focolare, vi propongo una ricetta facile e sfiziosa se avete qualcosa da festeggiare e poco tempo per preparare un dolce elaborato.
I tartufini alle castagne sono davvero particolari e si preparano in poco tempo, avete bisogno solo di far bollire le castagne, ma se andate di fretta, potete fare quest'operazione il giorno prima sbucciandole subito, se si freddano sarebbe davvero difficile togliere la pellicina che le avvolge.
Questi dolcetti sono fantastici a fine pasto, accompagnati da liquori o amari. Devo confessarvi che anch'io, nonostante sia quasi astemia, non ho resistito alla tentazione!
Prosit!
Clicca sul titolo della ricetta per continuare a leggere...


Ingredienti per circa 20 tartufini:






200 gr di polpa di castagne lessate
1 cucchiaio di zucchero a velo
40 gr di cioccolato fondente
20 gr di burro
3 cucchiai di latte
cacao amaro in polvere
1 cucchiaio di liquore Strega

In una pentola capiente lessate per circa un'ora mezzo chilo di castagne fresche. Al termine del tempo stabilito, scolatele e sbucciatele ancora calde, sarà più facile spellarle.
Togliendo il peso della buccia e qualche castagna non proprio buona, con mezzo chilo di castagne intere riuscirete a recuperare 200 gr di polpa.
Di solito per ridurre la polpa in purea si usa un frullatore ad immersione, ma visto che rimane sempre qualche pezzetto attaccato alle lame, ho preferito schiacciarle in un capiente mortaio di marmo, così da ottenere una pasta omogenea.

Sciogliete il burro a bagnomaria con il latte e il cioccolato fondente. Non appena disciolti, spegnete il fornello e aggiungete lo zucchero a velo mescolando con cura.
Versate il composto sulla purea di castagne e mescolate bene, aggiungete un cucchiaio di cacao amaro e uno di Strega per profumare.
Mettete l'impasto, che dovrà già essere bello sodo, a rapprendere in frigo per circa mezz'ora.

Trascorso il tempo necessario, togliete l'impasto dal frigo, distribuite su un piatto piano del cacao amaro e formate delle palline di due/tre centimetri di diametro facendole rotolare nel cacao di modo che attecchisca tutt'intorno.


Scegliete dei bei pirottini piccoli da tartufino e conservate queste ottime dolcezze in frigo fino al momento di servirle.


Questi tartufini sono deliziosi, se li accompagnate con un liquore a fine pasto sono ancora più buoni!


Vi è piaciuta questa ricetta? Provatela

JOIN CONVERSATION

2 commenti: