Tartufini al cacao e fagioli azuki


I fagioli azuki contengono tantissimo ferro, la più alta quantità tra i tipi di fagioli che conosciamo, è per questo che tendo a comprarli visto che mangio pochissima carne. Ma i fagioli azuki sono anche usatissimi in oriente per i dolci, in particolare per il ripieno dei mochi, tipico dolcetto giapponese.
Tutto questo stuzziacava non poco la mia fantasia culinaria, e accantonata qualunque possibilità di preparare con le mie mani i mochi, mi sono chiesta se fosse possibile fare dei tartufini. Ebbene, è possibile! Eccoli qua, senza burro, senza panna, solo fagioli, cacao e zucchero. Ottimi per un dopo pranzo speciale, accompagnati dal caffè o un bicchierino di rum.




Ingredienti per circa 25 tartufini:


1 bucchiere di fagioli azuki rossi
100 gr di cacao amaro in polvere
30 gr di zucchero a velo
15 gherigli di noci tritati finemente
1 cucchiaino di rum
scorza d'arancia q.b.

In questa ricetta contano poco le proporzioni, ciò che conta è la pastosità dell'impasto (passatemi il gioco di parole, please!).
Mettete in ammollo i fagioli azuki per 6/8 ore e lessateli. Io vi consiglio una cottura al vapore, non sarà veloce come quella nella pentola a pressione, ma è più asciutta. Nel caso non poteste, la pentola a pressione va benissimo lo stesso, ma una volta cotti i fagioli bisogna aver cura di scolarli per bene e lasciarli freddare.


Quando i fagioli saranno freddi riduceteli in pasta e aggiungete le noci tritate finemente, quasi ridotte a farina, lo zucchero a velo, il cacao amaro in polvere e mescolate con un cucchiaio.
Aromatizzate l'impasto come preferite, io ho aggiunto scorza di mandarino in polvere e il rum, ma voi potete aggiungere i vostri ingredienti preferiti, basta che non siano liquidi.
Questo impasto è ottimo anche da speziare, magari con del cardamomo, dello zenzero o della cannella.
Quando avrete raggiunto una bella consistenza modellabile (se necessario potrete aggiungere dell'altro cacao o zucchero a velo), ricavate delle palline dall'impasto.


Rotolate le palline negli sprinkles che preferite, io ho usato codette di cioccolato (che per i tartufini sono sempre quelle che prefisco, chissà perchè!), codette di zucchero rosa e pallini di zucchero colorati.
Questi tartufini si prestano ad essere decorati anche con granelle varie: pistacchio, mandorla, noci, nocciole, ma anche cocco, e perchè no, si possono tuffare nel cioccolato fuso a mò di pralinatura.
Vi ho convinte? Se siete dubbiose, date un'occhiata alle foto... ;-)







Provate la ricetta e fatemi sapere come sono venuti i vostri tartufini ai fagioli azuki.
Ciao da Liz!

JOIN CONVERSATION

7 commenti:

  1. Non ho mai sentito fare dei dolci con dei fagioli, ma questi tuoi dolcetti mi fa venir voglia di assaggiare qualcuno. Non mi tiro mai indietro nel assaggiare o a provare nuove idee. Complimenti, sei bravissima !

    RispondiElimina
  2. Che idea originale !
    Sono invitantissimi questi tartufi . . . bravissima !

    RispondiElimina
  3. @Andreea: i fagioli azuki sono molto usati nei dolci orientali, sia cinesi che giapponesi, ho preso spunto da questo e sono venuti fuori i tartufini. Gironzolando sul web però si trova addirittura la marmellata di fagioli azuki!

    @Mariagrazia: Grazie mille! ;-)

    RispondiElimina
  4. Non vedo l'ora di provarli!!!! Però le foto sono uno spettacolo.....COMPLIMENTI PER TUTTO!!!!!!!!
    nadiab55

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Grazie, ho un fotografo d'eccezione!

      Elimina
  5. Risposte
    1. Grazie Ale, mi piace molto sperimentare in cucina!

      Elimina