New York Cheesecake con fragole.


Prima ancora che uscisse in edicola Love Bakery di DeAgostini, mi è stato gentilmente inviato un "promo" contente il primo numero della collana e alcuni regali fantastici che vi mostrerò in seguito.
Mi ero ripromessa di testare una delle ricette del fascicolo il prima possibile, ma dato che sono una ritardataria cronica, ce l'ho fatta solo ora. Però sono riuscita a fare una cheesecake (udite, udite, la mia prima cheesecake) buonissima, deliziosa, golosa. Insomma, sto già pensando a rifarne un'altra al più presto sperimentando un nuovo gusto. 
Love bakery è una pubblicazione straordinaria, che spazia dal dolce al salato con grande creatività, regalando inoltre, per ciascun fascicolo, degli attrezzi di ottima qualità, con un rapporto qualità-prezzo bilanciato.
Vi regalo la ricetta della cheesecake alla Newyorkese, ovvero cotta in forno, presa direttamente dal primo numero, con una variante: una copertura di fragole fresche e marmellata al fico d'india fatta in casa da mammà. Munitevi di uno stampo tondo a cerniera del diametro di circa 20/23 cm e date un'occhiata agli ingredienti.
Ah, quasi dimenticavo! E' un dolce perfetto per prendere all'amo quei golosacci dei nostri papà, tra poco è la loro festa, quale regalo migliore che un dolce fatto con le nostre mani?
Clicca sul titolo della ricetta per continuare a leggere...


Per la base:


150 gr di biscotti tipo Digestive
100 gr di burro ammorbidito

Per la crema:


300 gr di zucchero (la prossima volta però ne metterò 200)
3 tuorli
600 gr di Philadelphia
200 gr di mascarpone
1 bustina di vanillina o i semi di mezza bacca di vaniglia
scorza di 1 limone biologico
3 albumi montati a neve ben ferma

Per la decorazione:


marmellata al fico d'india fatta in casa q.b.
fragole fresche



Frullate i biscotti e in una ciotola uniteli al burro ammorbidito, amalgamando con cura. Mi raccomando, i biscotti dovranno essere sbriciolati molto finemente! 



Foderate il fondo di uno stampo circolare a cerniera del diametro di 20/23 cm al massimo, con della carta da forno e trasferitevi il composto di biscotti e burro, pressandolo affinchè risulti compatto.
Lasciatelo riposare in frigo per circa un'ora e cominciate a preparare la crema.



In una ciotola capiente montate lo zucchero coi tuorli, unitevi il Philadelphia e il mascarpone, mescolando bene ad ogni aggiunta. Completate con la vaniglia e la scorza di limone.
Il risultato è una crema morbida e gonfia di colore giallo chiaro.
Unite a questa crema i bianchi d'uovo montati a neve, mescolando lentamente dal basso verso l'altro per evitare che si smontino.

Foderate i bordi della tortiera con carta da forno e trasferitevi la crema. 
Scaldate il forno (statico) a 165 gradi e cuocete per un'ora. Sfornate e lasciate freddare la cheesecake. In forno il dolce si presenterà molle e gonfio, ma nel freddarsi si abbasserà e solidificherà. Quando avrà raggiunto la temperatura ambiente potete trasferirlo in frigo e attendere per una notte (circa 10 ore, non di meno).



Al mattino potete togliere la torta dallo stampo, rimuovere con delicatezza la carta da forno dai bordi e poggiarla su un piatto da portata. Ora potete guarnirla come preferite, io ho usato uno strato di marmellata ai fichi d'india fatta in casa e ho ricoperto di fragole fresche.




Abbondate pure con la frutta fresca, il risultato sarà incredibilmente appagante, per gli occhi e per il palato! 






Bella la mia cheesecake, vero? Vi assicuro che è anche buona, un abbraccio a tutte/i, e soprattutto auguri a tutti i papà!
Liz

JOIN CONVERSATION

13 commenti:

  1. Che bella, è fantastica!!!!!!
    Ciao
    Ale
    http://golosedelizie.blogspot.it

    RispondiElimina
  2. Bellissima e molto golosa e le prime fragole si fanno mettere in mostra. Una meraviglia !

    RispondiElimina
  3. Ma grazie ragazze! E' vero, le fragole sono perfette se vogliamo creare un dolce ad effetto! ;-)

    RispondiElimina
  4. Non bella...STUPENDA E SQUISITA, del resto si vede!!!!!
    Nadiab55

    RispondiElimina
  5. Bellissima e sicuramente altrettanto buona!

    RispondiElimina
  6. Che bellaaa, per gli occhi è una meraviglia, ma lo sarà anche per il palato, mi sa che la provo ;)

    RispondiElimina
  7. Heilà, grazie davvero! Ero in apprensione perchè ho incautamente deciso di preparare questa torta per un pranzo in famiglia, però non avendola mai fatta c'era il rischio di fare un pasticcio e di restare senza dolce!

    RispondiElimina
  8. Tesoro, in risposta al tuo commento sul mio viaggio a Londra ti confermo che i cupcakes di Bea sono deliziosi!!
    Un abbraccio

    RispondiElimina
  9. Doveva essere davvero ottima!!!!

    RispondiElimina
  10. @Manu: Lì per lì stavo per comprare il loro ricettario, ma poi, non so perchè, ho desistito. Parlando coi gestori mi hanno detto una cosa strana, cioè che secondo loro le migliori bakery di cupcakes si trovano in Australia!

    @Mila: smack!

    RispondiElimina
  11. Quando sono andata a NY mi sono letteralmente innamorata di questo dolce e tu l'hai riproposto alla perfezione!!!!! Complimenti!!!!

    RispondiElimina
  12. Grazie Kiara, è importante il tuo riscontro. Io, non essendo mai stata a NY non saprei se mi sono avvicinata all'originale, comunque era ottima e prossimamente ne farò un'altra! ;-)

    RispondiElimina
  13. Complimenti per le belle ricette presenti sul tuo blog, magari se ti va puoi venire a dare un'occhiata alle mie e sempre se ti va potrai inviarmi qualche ricetta tua così la pubblicherò con tanto di tuo nome. Ti auguro buona serata e grazie per le deliziose ricette...mettono fame :)

    RispondiElimina