Impazzano i preparativi per il cenone di Capodanno! Se si terrà a casa vostra forse non avrete molto tempo da dedicare a preparazioni elaborate, ma se avete la fortuna di essere semplicemente ospiti, perchè non preparare dei bei biscotti segnaposto? Ci vuole tanta pazienza e qualche nozione basic di approccio alla pasta di zucchero. Ignorando completamente il secondo consiglio mi sono buttata nell'avventura e imparando dai miei errori/orrori ce l'ho fatta. Ecco i miei biscotti di Capodanno all'arancia e prosecco!

Bhè, l'emozione di un grande classico bisognerà pur provarla ogni tanto, no? Ed eccomi alle prese col tronchetto di Natale, davvero un must quasi ovunque, non solo in Italia. La ricetta è anche facilissima e non richiede particolari abilità. Bisogna solo fare attenzione ad arrotolare il dolce quando è appena sfornato, quindi caldo e più malleabile, altrimenti rischierà di rompersi. Farcirlo è facile, basta seguire i propri gusti, oppure quello che ci offre la stagione, per questo la crema di marroni mi pare davvero perfetta e fa il paio con il cioccolato fondente che ricopre il nostro rotolo. Inoltre ho caricato anche la videoricetta, qui si lavora duro anche sotto Natale! ;-)


Inauguriamo questo Natale con una ricetta "ammericana"! Ho colto l'occasione di realizzarla perchè in casa avevo una bella quantità di patate dolci, quindi mi è partita la pie!
I responsabili di questa ricetta sono due: Martha Stewart per la crosta della pie (davvero molto buona, friabile, burrosa e poco dolce, una base perfetta!), e nientemeno che l'attore Danny Glover, nella cui casa, pare questa pie sia un classico, (gli appassionati di film cult anni 80 sicuramente lo ricorderanno a fianco di Mel Gibson in tutti gli "Arma letale"). Poi ho dato il mio contributo rendendo speziata la base neutra della crosta.
Il procedimento è abbastanza semplice, e ci regalerà un dolce rustico e profumato, perfetto sotto le feste di Natale.