Muffin alle giuggiole




Quanti di voi conoscono le giuggiole? La giuggiola è un frutto antichissimo, conosciuto e apprezzato fin dai tempi degli antichi romani. E' anche molto particolare, perchè può essere colto in due momenti differenti della sua maturazione, regalandoci sapori diversissimi; quando è verde ha un sapore molto simile alla mela, mentre quando arrossa e la pelle diventa rugosa diventa dolcissimo e simile al dattero.
Credo che sia complicato trovarlo in commercio, ma se ci riuscite non fatevelo sfuggire!
Il brodo di giuggiole è il liquore ottenuto da questi frutti, colti nel momento della loro massima maturazione ed è a questo che deve la sua particolare dolcezza.
Per esaltare il sapore delle giuggiole, ho scelto un impasto semplice arricchito dalla panna liquida, che lo rende estremamente soffice. Ho deciso di non usare frosting e di caramellare in forno la superficie dei muffin con una spolverata abbondante di zucchero di canna.
Continua a leggere...
Ingredienti per 6/8 muffin (pirottino medio):

70 gr di burro ammorbidito
90 gr di zucchero
1 uovo grande
125 gr di farina
1 cucchiaino e 1/2 di lievito per vanigliato dolci
5 cucchiai di panna liquida
25 gr di giuggiole mature a pezzettini
zucchero di canna



Preriscaldate il forno a 180 gradi.
In una ciotola grande montate il burro ammorbidito finchè non diventa più chiaro e spumoso aumentando il suo volume. Aggiungete lo zucchero e continuate a montare a velocità elevata. Incorporate l'uovo intero e otterrete un bell'impasto gonfio e leggero.
Aggiungete ora la farina setacciata finemente e unitela all'impasto usando un cucchiaio, lavorando delicatamente e il meno possibile.
Proseguite col lievito vanigliato e incorporate all'impasto la panna liquida, come vedete in foto.


Versate l'impasto nei pirottini, riempendoli per 3/4 e cospargete la superficie con le giuggiole, spolverizzando con abbondante zucchero di canna.
Infornate per circa 20 minuti, ma fate sempre la prova stuzzicadenti per ottenere una cottura ottimale.


Sfornate i vostri muffin e metteteli a freddare su una gratella... sentirete che profumino!
I muffin alle giuggiole sono ottimi sia a colazione che come dolci da tè al pomeriggio, provateli!



A prestissimo,
Liz!

JOIN CONVERSATION

5 commenti:

  1. questo muffin stamattina è stata una sorpresa.
    bellissimo a guardarlo, figuriamoci in bocca ( peccato che non ho le giuggiole!!!!! ).
    io lo mangerei anche a metà mattinata e a merenda.....gnam gnam.........

    RispondiElimina
  2. Ottima la tua ricetta,ma non so dove trovare le giuggiole.

    RispondiElimina
  3. So che le giuggiole sono difficili da trovare. Io le ho usate perchè il mio vicino ne ha un albero e, ehm... diciamo che le ho prese in prestito! Però possono essere sostituite da mele rosse oppure, per i più golosi, datteri.

    RispondiElimina
  4. Da noi a Senigallia li vendeno al mercato

    RispondiElimina
  5. questa è la stagione giusta per acquistare le giuggiole in quasi tutti i supermecati tipo COOP

    RispondiElimina