Cupcakes alla papaya


BUON ANNOOOOOOO! Abbiamo trascorso insieme un altro anno, e in barba ai Maya ci apprestiamo ad azzannare anche il 2012! Con la complicità del Capodanno si trova in giro un sacco di frutta esotica e ho deciso di cimentarmi con la papaya, un frutto dalla polpa soda e non troppo dolce, ideale anche per insalate particolari (provatela con finocchio e pompelmo rosa da affiancare ad un cocktail di gamberi!). In questa ricetta ho deciso di abbinarla allo yogurt bianco...non male!

Continua a leggere


Ecco la nostra protagonista in una posa piuttosto invitante!


Ingredienti per 15 cupcakes:
125 gr di burro a temperatura ambiente
150 gr di zucchero
180 gr di Farina per dolci Molini Rosignoli
20 gr di Amizea (amido di mais) Molino Chiavazza
2 uova
1/2 papaya privata dei semi e tagliata a dadini
 un vasetto di yogurt bianco compatto
1 cucchiaino di lievito per dolci
un pizzico di sale

Lavorate il burro ammorbidito con le fruste elettriche, quando sarà spumoso aggiungete lo zucchero e continuate a lavorare fino ad ottenere una crema soffice.
Aggiungete le uova, incorporandole una alla volta e proseguite aggiungendo gradualmente gli ingredienti secchi (farina, lievito, sale, amido di mais).
Terminate con lo yogurt bianco e la papaya a dadini e mescolate a mano per non schiacciarla
Al termine della cottura, che ricordo è variabile a seconda del forno che usate (quindi occhio alla cottura e regolatevi sempre con il metodo dello stuzzicadenti), mettete le tortine ancora calde su una gratella e lascetele raffreddare completamente.
Nel frattempo preparate un frosting al Philadelphia semplice (trovate la ricetta qui e non mettete il colorante).
Lasciate raffreddare in frigo per circa un'ora e preparatevi a decorare!
Dato che siamo in tempo di Capodanno ho usato degli zuccherini color oro e argento terminando con una julienne di papaya candita!
Ovviamente servitele con bel calice di spumante fresco, oppure (crepi l'avarizia!) un calice di Champagne!

Augurissimi da Liz!



JOIN CONVERSATION

12 commenti:

  1. mhmhmh che bontà!da provare subito!

    RispondiElimina
  2. bellissimi!!!che buoni devono essere!!!!

    RispondiElimina
  3. Si, non sono niente male, poi lo yogurt da all'impasto un sapore molto delicato...dài, trovate le papaye e cimentatevi! ;-)

    RispondiElimina
  4. Tantissimi Auguri di Buon Anno!! E coem sempre ci delizi con delle cupcakes davvero fantastiche.

    RispondiElimina
  5. ciao , ti ho appena trovata e sei già tra i miei blog preferiti. Appena possibile voglio cimentarmi con qualcuna delle tue ricette ma, avrei una domanda da farti: quale colorante usi per l'impasto da red velvet? Ho provato con quello liquido ma rimane rosato l'impasto :-(
    Franca

    RispondiElimina
  6. @Ilaria: Un bacione, augurissimi!

    @Franca: Grazie mille!!! ;-D Strano, io uso il colorante liquido per gli impasti e col rosso non ho mai avuto problemi! Di solito il colorante che ha resa migliore in termini di intensità è quello in gel, e si trova facilmente nei negozi per dolci. Ma puoi usare quello in polvere se non trovi il gel, anche se devo dirti che col rosso fa un pò i capricci, il colore finale tende sempre un pò troppo al magenta piuttosto che al rosso. Domandina: metti un cucchiaino di cacao nell'impasto?

    RispondiElimina
  7. Ciao Liz ! Mi sono spiegata male nel post, in verità la red ancora non l'ho fatta proprio perchè la vorrei rossa rossa come quelle americane , tempo fa ho messo del rosso ( un'intera boccetta di quelle grandi) nell'impasto delle cup ma mi sono ritrovata con i dolcetti di un rosa piuttosto acceso (!) . Proverò il gel sicuramente e poi anche quello in polvere . Niente cacao nell'impasto . Invece per il frosting che ho provato a fare mesi fa: è normale che il sapore sia acidulo? Avevo una ricetta ma credo che al prossimo giro di cupcakes proverò il tuo :-))
    Franca

    RispondiElimina
  8. Ti ho conosciuta per caso, ma le tue creazioni mi ha ipnotizzato…
    sei bravissima chissà quanto tempo ci metti per realizzare queste meraviglie hai da svelarmi qualche segreto ;-)
    ciaooo rosa

    RispondiElimina
  9. @Franca: Allora quando decidi di cimentarti aggiungi all'impasto un cucchiaino raso di cacao amaro. Aggiunge un tocco di sapore in più e scurisce leggermente il colore, ma attenta a non metterne molto altrimenti il risultato sarà una cupcake al cacao. Per quanto riguarda il frosting...non so, dovrei sapere che ingredienti hai usato e in che quantità!

    @Rosa: Grazie, sei gentilissima!!! In realtà non ci vuole moltissimo, però io dopo un anno e mezzo ci ho un pò preso la mano ;-) Non ho alcun segreto perchè sono un'autodidatta, imparo dai miei errori/orrori e cerco di leggere e di documentrmi il più possibile per migliorare. Per cominciare ovviamente, è meglio approcciarsi alle ricette più semplici e avere l'attrezzatura base. pirottini, teglia da muffin in alluminio o silicone e sac à poche con beccucci grandi e in metallo (sono i migliori!). Baci e a presto!

    RispondiElimina
  10. Che bella idea, Liz! Tanta tanta voglia di estate... che si concretizza con questo bellissimo (e sicuramente buonissimo) cupcake! Buon 2012!

    RispondiElimina
  11. Liz, sei veramente bravissima! Io non ho molta manualità, ogni tanto ci provo ma ho ancora molto molto da imparare!!!

    RispondiElimina
  12. @Francesco: il numero uno però sei sempre tu! ;-)

    @Marinora: Non sai quante prove faccio e quante volte sbaglio...;-)

    RispondiElimina