Natale 2011: Gingerbread Cupcakes



Lo sentiamo,  è arrivato!!! E' Natale!!! Siamo alle prese con pacchi e pacchetti, file ai banchi dei supermercati, liste della spesa e letterine a Babbo Natale. Fermiamo lo stress e concediamoci un po' di tempo per pasticciare (sotto Natale è ancora più bello!), magari con questa ricetta, la Gingerbread Cupcake, riveduta e adattata per le Tortine. Abbiamo messo da parte il frosting e ci siamo tuffati nelle spezie!

Continua a leggere per scoprire la ricetta...


Ed ecco il protagonista di questa ricetta: lo zenzero!


Ingredienti per 12 cupcakes:

75 gr di burro a temperatura ambiente
150 gr di zucchero di canna
150 gr di Farina "00" Molini Pivetti
25 gr di Amizea (amido di mais) Molino Chiavazza
2 uova
1 cucchiaino colmo di zenzero in polvere
1/2 cucchiaino di cannella in polvere
2 chiodi di garofano pestati
1 spolverata abbondante di noce moscata
1 cucchiaino colmo di miele di castagno
1 cucchiaino di lievito per dolci
un pizzico di sale

Lavorate il burro ammorbidito con le fruste elettriche, quando sarà spumoso aggiungete lo zucchero di canna e continuate a lavorare fino ad ottenere una crema soffice.
Aggiungete le uova, incorporandole una alla volta e proseguite aggiungendo gradualmente gli ingredienti secchi (farina, lievito, sale, amido di mais, spezie).
Terminate col miele e fate amalgamare il tutto.
Ora l'impasto è pronto, non vi resta che riempire per 3/4 i pirottini e infornare a 170° per 15 minuti.
Al termine della cottura, che ricordo è variabile a seconda del forno che usate (quindi occhio alla ottura e regolatevi sempre con il metodo dello stuzzicadenti), mettete le tortine ancora calde su una gratella e lascetele raffreddare completamente.

 Glassa allo zenzero:

125 gr di zucchero a velo vanigliato
2 cucchiai di acqua
1 cucchiaino colmo di zenzero in polvere
12 cubetti di zenzero candito
zuccherini

Mettete in un pentolino, a fiamma leggera, lo zucchero a velo, lo zenzero in polvere, e i cucchiai d'aqua e mescolate fino a quando la cremina diventa densa e vellutata.
Spegnete la fiamma e prima che la glassa si raffreddi immergetevi una per una le cupcakes, tenendole dal pirottino, facendo in modo che la glassa si distribuisca uniformemente.
La glassa si solidificherà subito formando sulla tortina una crosticina zuccherosa.
Decoriamo aggiungendo al centro un cubetto di zenzero candito (assaggiateli, sono buonissimi!) e secondo il vostro estro gli zuccherini (io ho usato quelli a forma di cristallo di neve disponendoli a croce). Se volete creare un effetto ancora più natalizio, spolverizzate le vostre cupcakes con uno strato leggero di zucchero a velo: sembrerà una dolce nevicata!

Ecco il risultato! Buon Natale e buoni pasticci a tutte/i da Liz!


Con questa ricetta partecipo al Contest "E tu a Natale che dolce fai?"
indetto dal blog Panna Cioccolato e Fantasia


JOIN CONVERSATION

8 commenti:

  1. Interessanti queste tortine con glassa alla zenzero. Perchè non partecipi al mio contest?
    http://pannacioccolatoefantasia.blogspot.com/2011/11/contest-e-tu-natale-che-dolce-fai.html
    Ti aspetto!!!

    RispondiElimina
  2. deve essere anche questo inebriante, speziato com'è, immagino poi la glassa.........e un sospiro sale.........
    nadiab55

    RispondiElimina
  3. @Francesca: Detto/Fatto ;-)

    @Nadia: Grazie! Si, il profumo è una meraviglia, soprattutto ho scoperto che lo zenzero candito è una vera bontà, credo che lo riuserò presto! Anche questa preparazione è molto facile e veloce!

    RispondiElimina
  4. Adoro lo zenzero!!!
    Fanno proprio Natale le tue tortine!!!

    RispondiElimina
  5. Sì lo zenzero con ik suo profumo fa proprio Natale, e poi manca così poco . . . .

    RispondiElimina
  6. E allora vai coi dolci allo zenzero!!!! ;-)

    RispondiElimina
  7. Ciao! io ho seguito la ricetta alla lettera, ma, durante la cottura, proprio mentre stavano lievitando, si sono "afflosciati" su se stessi, rimanendo leggermente crudi.
    Il sapore comunque è ottimo!
    Complimenti per il blog"
    ciao
    Dileta

    RispondiElimina
  8. Accidenti Dileta! Cerchiamo di capire perchè...la bustina di lievito era integra o già aperta?

    RispondiElimina